Collaborazioni coordinate e continuative

Applicabilità

La Fondazione Bruno Kessler svolge attività culturali, di ricerca scientifica e sviluppo tecnologico, favorisce il trasferimento dei risultati della ricerca e l’esplorazione di frontiere innovative del sapere e promuove collaborazioni ed attività con altre realtà di ricerca nazionali ed internazionali, per far fronte a ciò necessita anche di tipologie contrattuali/accordi economici di lavoro parasubordinato.

In questa logica la Fondazione ha attivato:

  • contratti di collaborazione coordinate e continuative a progetto instaurati ai sensi dell'art. 61 e ss. del D. Lgs. n. 276/2003, così come modificati dalla Legge n. 92/2012;
  • contratti di collaborazione coordinate e continuative di cui al D.Lgs n. 81/2015 (e accordo sindacale di data 11 dicembre 2015 FBK-FEM).

Inizio efficacia rapporto e fine efficacia rapporto rappresentano gli estremi dell'atto di conferimento.

A partire dal 2016 le collaborazioni coordinate e continuative non vengono più raggruppate per anni, ma riportate nella seguente tabella.

Curricula aggiornati all'anno di riferimento della collaborazione.


Ottieni questi contenuti in formato CSV, in formato JSON
Pagina pubblicata: Lunedì, 14 Dicembre 2015 - Ultima modifica: Mercoledì, 28 Marzo 2018