Consiglio di Amministrazione

Contenuto dell'obbligo

È individuato nel Consiglio di Amministrazione l’organo di indirizzo politico amministrativo della Fondazione in quanto in esso si concentrano competenze riguardanti: l’adozione di regolamenti interni e delle modifiche statutarie, la definizione dell’organigramma, la dotazione organica, l’individuazione delle linee di indirizzo, la determinazione dei programmi e degli obiettivi strategici, l’emanazione di direttive di carattere generale relative all’attività istituzionale, l’approvazione del bilancio preventivo e consuntivo, l’approvazione dei piani annuali e pluriennali, l’adozione di criteri generali e di piani di attività e di investimento.

In questa sezione sono pubblicati i dati relativi al Consiglio di Amministrazione; per ogni membro vengono pubblicati:

  1. l'atto di nomina, con l'indicazione della durata dell'incarico;
  2. il curriculum vitae*;
  3. gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici**;
  4. i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica;
  5. i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;
  6. gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti;
  7. le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio 1982, n. 441, nonché le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso.

** Si precisa che, in una logica di razionalizzazione dei costi e tenuto conto delle esigenze associate alle peculiari finalità perseguite dalla Fondazione (networking, partnership di progetti anche con soggetti stranieri, etc…), per viaggi di servizio e missioni non sono previsti compensi o diarie. I viaggi e le missioni in parola sono disciplinati dal Regolamento Missioni di FBK che stabilisce in maniera tassativa quali sono le spese che possono essere rimborsate, i relativi limiti e attraverso quali modalità.

Merita precisare che, sovente, viaggi e trasferte del personale della Fondazione sono a carico di progetti europei/ministeriali o commesse commerciali.

La Fondazione assolve all’obbligo di pubblicazione degli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici di cui all’art. 14, c. 1, lett. c) del D.Lgs. n. 33/2013 pubblicando annualmente (in coincidenza con l’approvazione del bilancio consuntivo) gli importi dei costi sostenuti dalla Fondazione nel corso dell’anno di competenza per i viaggi di servizio e le missioni dei membri del Consiglio di Amministrazione.

* La Fondazione Bruno Kessler si distingue quale comunità scientifica, pertanto non tutti i CV pubblicati in questa sezione sono redatti secondo il modello europeo.
Il modello europeo non è il formato in uso prevalente nelle comunità scientifiche perché non prevede, se non marginalmente, l’indicazione di informazioni rilevanti utili ad una valutazione scientifica, quali sono invece le richieste dell’European Research Council (ERC).

Gli importi di viaggi di servizio e missioni vengono aggiornati annualmente:

- entro il 31/01 > pubblicazione degli importi ricavati dal sistema (dati relativi ai costi delle missioni gestite dall'Unità Incoming&Travel: prepagati e rimborsi a piè di lista).

- entro il 30/04 > pubblicazione degli importi ricavati dal bilancio consuntivo (dati comprensivi anche dei costi dei viaggi di servizio gestiti dalle segreterie particolari e depurati dalle spese eventualmente pre-pagate nell'anno precedente a quello della missione).

Ottieni questi contenuti in formato CSV, in formato JSON
Pagina pubblicata: Sabato, 12 Dicembre 2015 - Ultima modifica: Martedì, 12 Novembre 2019